Villa Branchi (poi Villa Bocchialini)

Di proprietà dei fratelli Branchi, uno dei quali, Achille, fu sindaco del paese dal 1902 al 1914. Egli fu anche titolare dell’attività commerciale di drogheria, nell’edificio all’inizio a destra della strada che dal centro porta al castello. Suo figlio Giglio sposa nel 1929 Paola Paganini, discendente del celebre violinista. Dopo un soggiorno di alcuni anni a Carignano, la coppia nel 1944 si trasferisce nella villa di lui per evitare i drammatici bombardamenti. La signora Paola, diplomata in pianoforte, ha lasciato un segno nella vita felinese: ha accompagnato le funzioni liturgiche, ha dato lezioni a diversi ragazzi del posto, ha accolto gli amici dei figli, accompagnando al piano i loro canti.